[section_header use_decoration=”1″ layout_type=”section-heading-point-bottom” separator_position=”center” main_heading=”HOMEWORK TUTOR” text_align=”center” font_size=”default” font_style=”default”]
[vc_custom_heading text=”LA FIGURA PROFESSIONALE DELL’HOMEWORK TUTOR” font_container=”tag:h2|text_align:left” google_fonts=”font_family:Montserrat%3Aregular%2C700|font_style:400%20regular%3A400%3Anormal”]

L’Homework Tutor nasce per rispondere ai bisogni delle famiglie, alle difficoltà che si manifestano durante i compiti pomeridiani, come la fragilità di attenzione, pianificazione e organizzazione. Opera principalmente in ambito domiciliare con soggetti con fragilità nell’apprendimento. 

Interviene, soprattutto a domicilio, per sostenere il bambino/ragazzo nello sviluppo delle capacità di pianificazione e organizzazione (le competenze esecutive), fondamentali per portare a termine i compiti serenamente e garantire un buon risultato: obiettivi primari e secondari di un compito (es. non solo raggiungere maggior dimestichezza con alcune procedure, ma soprattutto sentirsi motivati e gratificati nel raggiungimento di un risultato).

L’attività di tutoraggio non è la classica ripetizione: l’obiettivo è rendere lo studente autonomo, cioè capace di organizzarsi per portare a termine i compiti assegnati e di riconoscere di quale aiuto ha bisogno (chi e che cosa lo può aiutare): CONOSCERE E SAPERE COME FARE UN COMPITO.

.

[vc_custom_heading text=”COME LAVORA L’HOMEWORK TUTOR?” font_container=”tag:h2|text_align:left” google_fonts=”font_family:Montserrat%3Aregular%2C700|font_style:400%20regular%3A400%3Anormal”]

L’Homework Tutor nasce per rispondere ai bisogni delle famiglie, alle difficoltà che si manifestano durante i compiti pomeridiani, come la fragilità di attenzione, pianificazione e organizzazione. Opera principalmente in ambito domiciliare con soggetti con fragilità nell’apprendimento. 

Interviene, soprattutto a domicilio, per sostenere il bambino/ragazzo nello sviluppo delle capacità di pianificazione e organizzazione (le competenze esecutive), fondamentali per portare a termine i compiti serenamente e garantire un buon risultato: obiettivi primari e secondari di un compito (es. non solo raggiungere maggior dimestichezza con alcune procedure, ma soprattutto sentirsi motivati e gratificati nel raggiungimento di un risultato).

L’attività di tutoraggio non è la classica ripetizione: l’obiettivo è rendere lo studente autonomo, cioè capace di organizzarsi per portare a termine i compiti assegnati e di riconoscere di quale aiuto ha bisogno (chi e che cosa lo può aiutare): CONOSCERE E SAPERE COME FARE UN COMPITO.

.

[vc_message message_box_style=”standard” style=”rounded” message_box_color=”pink” icon_type=”fontawesome” icon_fontawesome=”fa fa-info-circle” icon_openiconic=”vc-oi vc-oi-dial” icon_typicons=”typcn typcn-adjust-brightness” icon_entypo=”entypo-icon entypo-icon-note” icon_linecons=”vc_li vc_li-heart” icon_pixelicons=”vc_pixel_icon vc_pixel_icon-alert”]PER INFORMAZIONI: 329 7398870

[/vc_message]

No Comments

Post a Comment